L’Ungheria e la sua tassazione agevolata

Sempre più l’Ungheria assomiglia a Malta, con la sua fiscalità semplice e coerente con i servizi resi ai cittadini e alle imprese.

L’imposta sul reddito delle persone fisiche applicata alle persone fisiche residenti in base ad aliquote progressive sui redditi di fonte (worldwide), mentre alle persone fisiche non residenti in base ad aliquote proporzionali sui redditi di fonte ungherese, inclusi i dividendi e gli interessi. Infatti un soggetto si considera fiscalmente residente sulle base dei seguenti requisiti:

  • possesso della cittadinanza o della residenza ungherese;
  • possesso del permesso di soggiorno in Ungheria;
  • possesso di un’abitazione permanente in Ungheria.

Le persone fisiche con redditi fino a 2.424.000 fiorini ungheresi/anno pagano una “flat tax” del 16%. Nel caso di importi superiori è prevista una “tax base addition”, applicata all’importo eccedente, del 20,32%. Ricordiamo che 1 euro equivale quasi a 300 fiorini ungheresi.

Le società residenti sono invece tassate sui redditi ovunque prodotti. Una società si considera fiscalmente residente qualora sia stata costituita in osservanza delle Leggi dello stato ungherese o abbia stabilito la propria sede amministrativa in Ungheria, sempre che non le sia riconosciuta la residenza fiscale concorrente nello stato ove è localizzata la sede legale. Essi sono assoggettati all’imposta sul reddito delle persone giuridiche i seguenti soggetti residenti:

  • enti giuridici costituiti ai sensi della legge sulle società (società per azioni, società a responsabilità limitata, joint ventures, società in nome collettivo e società in accomandita semplice);
  • cooperative e società di proprietà statale;
  • fondi di capitale di rischio e fondi di mutua assicurazione;
  • studi legali, esecutori e procuratori.

Le persone giuridiche sono sottoposte ad un’imposta pari al 10% fino a 500 milioni di fiorini ungheresi di base imponibile e al 19% al di sopra di tale limite.

Attualmente ci sono molte opportunità di crescita in questo Paese considerato che dal 1 gennaio 2014 rienta in “obiettivo 1” con contributi a fondo perduto per investimenti produttivi per diversi anni.

Per ottenere informazioni puoi contattarmi attraverso l’appostito modulo, tramite Skype, oppure puoi utilizzare la nostra chat on line per comunicare con il mio staff.

Leave a Reply