Come cambiare nome: ogni anno 1.500 persone lo fanno così

Come si fa a cambiare nome?

Come si fa a cambiare nome?

A volte è necessario tagliare i ponti con il passato andando all’estero, a volte è necessario cambiare il proprio nome o cognome perché ridicolo, a volte la presenza di più nomi può creare perplessità da terzi. Abbiamo verificato che ogni anno ci sono in Italia circa 1.500 persone che incorrono in questa pratica. Di seguito una semplice guida con i due casi di maggior motivo:

 

Come cambiare nome e cognome

  • Inoltrare richiesta al Prefetto della provincia di residenza;
  • Il Prefetto inoltra la domanda al Ministero degli Interni;
  • Risposta affermativa del Ministero degli Interni
  • Affissione per 30 giorni all’Albo Pretorio del Comune di nascita e residenza;
  • Dopo i 30 giorni Istanza al Prefetto competente per l’inoltro dell’avvenuta affissione;
  • Emissione del Decreto di cambio cognome del Ministero degli Interni.

I documenti necessari sono 1 marca da bollo da € 16,00, il modello per il cambio cognome, il modello per il cambio nome, dichiarazione sostitutiva di certificazione, dichiarazione del motivo di cambio cognome e nome, copia documento d’identità.

 

Come cambiare nome se questo è definibile “ridicolo”

  • Inoltrare richiesta al Prefetto della provincia di residenza;
  • Affissione per 30 giorni all’Albo Pretorio del Comune di nascita e residenza a cura del Prefetto;
  • Dopo i 30 giorni il Prefetto emette il Decreto.

I documenti necessari sono 1 marca da bollo da € 16,00, il modello per il cambio cognome, il modello per il cambio nome, dichiarazione sostitutiva di certificazione, dichiarazione del motivo di cambio cognome e nome, copia documento d’identità.

 

Si ricorda che è possibile acquisire il cognome della madre così come previsto dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 396 del 03/11/2000.

 

Leave a Reply