Seychelles paradiso fiscale società

Seychelles paradiso fiscale per le aziende? Ecco la realtà nel 2017

Che le Seychelles siano un paradiso fiscale è un’idea comune, tanto che a volte mi chiamano giovani imprenditori per una delocalizzazione dei loro business proprio verso le Seychelles al fine di usufruire di vantaggi fiscali letti “da qualche parte su internet”.

Quando inizio a spiegare le regole cui gli imprenditori devono sottostare nel paese e la reale pressione fiscale, tutti iniziano a chiedere maggiori informazioni per capire meglio i vantaggi reali. Ecco le regole e i vantaggi spiegati semplicemente:

Trasferire la propria società alle Seychelles

Per prima cosa, se si vogliono pagare le tasse alle Seychelles, la società dev’essere residente alle Seychelles.

Come fare? La gestione e il controllo della società devono trovarsi nel paese, oppure, se la società è una S.p.A., la maggioranza dei voti dev’essere sotto il controllo di azionisti che risiedono nelle Seychelles. Quindi un imprenditore italiano che vuole mantenere il controllo della propria azienda dovrà trasferirsi alle Seychelles.

Tassazione reale alle Seychelles

L’imposta sul reddito inizia al 25% per poi passare al 30%, e in alcune categorie al 33%.

È anche vero che alle Seychelles è possibile costituire legalmente le International Business Companies (IBC) esenti da imposte, oppure le Special Licence Companies (CLS) con una tassazione forfettaria del 1,5%, dove entrambe hanno il vantaggio di una esenzione delle plusvalenze e dove non è importante rispettare le regole sulla società residente sopra descritte.

Quello che in pochi sanno che le suddette forme societarie hanno difficoltà a lavorare con l’Europa in quanto se doveste incassare dei soldi da un paese sito in Europa, il sistema fiscale dei paesi europei applicherebbero al pagamento una ritenuta fiscale del 30% ed è per questo motivo che possono lavorare con paesi come l’India, l’Asia e l’Africa.

Le Seychelles hanno una burocrazia efficiente

Il sistema burocratico del paese è semplice, efficiente e veloce, oltre che poco costoso.

Le verifiche fiscali si prescrivono dopo 2 anni, mentre i reati penali non si prescrivono mai e il governo attua azioni severe anche contro i non residenti, in questo settore sono molto efficienti.

La dichiarazione dei redditi scade il 31 marzo di ogni anno e vengono applicate ritenute d’acconto su dividendi, royalties e interessi.

Il costo contributivo dei dipendenti è del 5%, il più basso al mondo.

Zona Franca Seychelles (SITZ)

Esiste la Seychelles International Trade Zone, o meglio zona franca, dove le imprese straniere come:

  1. Grandi Società Commerciali
  2. Branch di Banche
  3. Compagnie Assicurative

agiscono in un ambiente offshore in tutta libertà finanziaria. Infatti in questa zona franca offshore “invisibile” le società hanno benefici fiscali in ogni campo, dalle esenzioni di tasse, dazi, imposta sui conferimento, contributi per la previdenza sociale, esenzione capital gains e ritenute alla fonde su dividendi è royalties, e cosa molto importante non esistono restrizioni sul possesso delle quote e sulla residenza del socio o amministratore. Questa agevolazione viene applicata per 25 anni.

Seychelles e Business

Per meglio individuare l’utilità del paese, esso è utile quando si vuole gestire una grande organizzazione commerciale mondiale dove gli interessi degli imprenditori sono presenti in un paese tra India, Asia e Africa, e un altro Europeo, dove le attività siano di commercializzazione di prodotti, assemblaggio di prodotti, produzione e conservazione di prodotti, servizi finanziari, management, consulting e infine e-commerce.

Sia ben chiaro che le società delle Seychelles sono delle off-shore e sono in black list, quindi non possono lavorare in Europa.

La vera utilità si ha quando un imprenditore Europeo, deve svolgere delle attività nei confronti del Mercato Africano, che ha sottoscritto un’importante convenzione con le Seychelles, oppure quando deve vendere bene o servizi in India o Asia.

Lista di alcuni interessanti paesi convenzionati con le Seychelles:

  • Barbados
  • Cina
  • Emirati Arabi, Kuwait
  • Indonesia, Malesia
  • Principato di Monaco
  • Sud Africa, Etiopia, Zambia
  • Thailandia, Vietnam
  • Belgio, Lussemburgo, Cipro
  • Bermuda

I vantaggi di avere una società alle Seychelles

Praticamente ZERO per una piccola azienda. Le cose cambiano quando parliamo di società internazionali o gruppi aziendali che hanno rapporti in Sud Africa o India o Asia dove applicando LEGALMENTE le convenzioni contro le doppie imposizioni e possono trovare una convenienza fiscale da “mille ed una notte”.

Anche se, con la recente uscita del Sud Africa, Cina e Indonesia dalla lista nera delle Black List, è possibile creare un ponte ideale e conveniente per la gestione di società alle Seychelles, al fine di una più equa fiscalità internazionale, rimanendo distaccate dall’Italia e dal rischio di essere accusati di esterovestizione.

Le società che scelgono questa strada sono quindi in regola con le normative internazionali e legalmente al sicuro.

Per quest’ultimo motivo un’attenta pianificazione strategica, fiscale e tributaria può portare grandi soddisfazioni alle imprese. Per fare ciò rimane determinante la realizzazione di un Business Project Asset in grado di valutare e garantire il successo dell’operazione.

Per ulteriori informazioni sulle Seychelles e sulla realizzazione del tuo Business Project Asset, contattami a piero@pierodibello.com

Leave a Reply