branch exemption in Italia

La Branch Exemption in Italia: ora è operativa

Ci sono voluti 2 anni per rendere operativa una legge semplice che i nostri partner europei hanno nei loro ordinamenti da anni. La Branch Exemption è una sostanziosa semplificazione fiscale che prevede la non assunzione in capo alla casa madre italiana degli utili e delle perdite economiche della sua filiale estera, sempre che questa sia identificata come una Stabile Organizzazione.

La Branch Exemption in Italia

La Branch Exemption è stata introdotta dall’ordinamento italiano con il D.Lgs. 147/2015 (decreto internazionalizzazione).

L’Agenzia delle Entrate ha previsto la facoltà di optare per questo regime favorevole attraverso la prossima dichiarazione dei Redditi e la stessa quando viene attivata vale per tutte le Branch della casa madre.

La branch exemption esenta la Stabile Organizzazione dalle tasse italiane, consentendo agli imprenditori di pagare soltanto le imposte del territorio estero.

L’obiettivo di questa facilitazione è migliorare la competitività delle nostre imprese operanti all’estero.

Tuttavia, come da consuetudine italiana, più che una semplificazione si sta trasformando in una complicazione, infatti le istruzioni chiariscono che il valore di esenzione potrebbe differire se questi, dopo la nuova determinazione del valore secondo le regole fiscali in Italia abbia un valore imponibile differente.

Sicuramente, nei prossimi mesi, si apriranno dibattiti e l’Agenzia delle Entrate provvederà a correre ai ripari e iniziare a rilasciare circolari chiarificatrici.

Per le aziende interessate, al fine di non doversi vedere il disconoscimento dell’opzione, come da tradizione italiana è consigliabile inviare un Interpello, così come previsto dal comma 4 dell’articolo 14 del D.Lgs. 147/2015, affinché l’Agenzia delle Entrate possa rilasciare un parere sulla conformità della Stabile Organizzazione detenuta.

Se devi ancora studiare la soluzione fiscale più conveniente per la tua azienda, non fermarti alle prime opzioni percorribili o a pareri generici: commissiona un’analisi approfondita a un professionista Esperto in Fiscalità Internazionale.

Leave a Reply