Assistance Strategy Residency la strada per il cambio di residenza

Assistance Strategy Residency: residenza all’estero senza sorprese

L’Assistance Strategy Residency è lo strumento che garantisce di poter mantenere lo status di “non residente in Italia” e contrastare in pochi giorni l’accertamento di “residenza fittizia” e di “evasione fiscale” da parte dell’Agenzia delle Entrate. Se vuoi dormire sogni tranquilli, devi seguire molte regole e comportamenti.

Assistance Strategy Residency e residenza all’estero: da dove partire

Sempre più italiani cambiano la loro residenza scegliendo paesi con una fiscalità più equa e sostenibile. Il paese di destinazione varia sulla base delle esigenze e della posizione geografica nel bel paese. Per fare alcuni esempi:

  1. I siciliani preferiscono Malta;
  2. I marchigiani preferiscono San Marino;
  3. I lombardi la Svizzera;
  4. I trentini l’Austria;
  5. I veneti la Slovenia;
  6. I pensionati il Portogallo e le Isole Canarie;
  7. Gli Imprenditori Malta, Cipro, Slovenia, Bulgaria, Austria, Polonia, ecc.

Ogni italiano, sulla base delle proprie necessità e status, sceglie il  paese più coerente per recuperare un vantaggio fiscale che lo Stato Italiano non riesce più a dare.

Purtroppo l’Agenzia delle Entrate a nome dell’ex direttore Orlani, ha dichiarato guerra a gli italiani che trasferiscono la loro residenza all’estero. Le normative introdotte recentemente in Italia sono molto severe e prevedono il disconoscimento della residenza all’estero e il reato di evasione fiscale per non aver dichiarato tutti i redditi in Italia.

Sono restrizioni che colpiranno tutti coloro che non attueranno le indicazioni fornite dal ministero.

Come procede l’Agenzia delle Entrate per verificare il rispetto delle regole

L’articolo 7, comma 3, del Decreto Legge n. 193/2016 ha introdotto nel nostro ordinamento delle Liste Selettive che saranno a disposizione della Task Force dell’Agenzia delle Entrate al fine di stanare i furbetti della residenza fittizia e coinvolgerà tutti i “distratti” e coloro che “non hanno conoscenza” delle nuove regole.

Il software utilizzato dall’Agenzia delle Entrate, chiamato So.No.Re. sta ricevendo in questi mesi tutti i dati dei cittadini che hanno cambiato residenza dal 2010 ad oggi, quindi a breve inizieranno ad arrivare “Accertamenti e Contestazioni” a tutti i non residenti e sarà loro premura dover dimostrare il contrario.

Tutti coloro che hanno utilizzato una mirata consulenza da Esperti in Fiscalità Internazionale, possono dormire sogni tranquilli, avendo ricevuto una Assistance Strategy Residency.

Come essere sicuro di ottenere i vantaggi fiscali di una residenza all’estero ed essere in regola in Italia?

Puoi farlo con l‘Assistance Strategy Residency, un book con riportate tutte le regole e i comportamenti da rispettare quando si decide di cambiare residenza. Il documento è continuamente aggiornato alle normative vigenti e contiene anche un Foglio Elettronico per la gestione mensile, che verrà mostrato all’Agenzia delle Entrate al momento della ricezione degli accertamenti.

Ad oggi coloro che hanno usufruito di questo servizio di assistenza sono rimasti soddisfatti al 100%, avendo annullato l’accertamento della residenza fittizia in soli 2 giorni.

Per questo motivo prima di cambiare residenza è fondamentale farsi assistere da un Esperto in Fiscalità Internazionale in grado di tutelarvi e prevenire ogni rischio normativo.

Per maggiori informazioni relative al cambio di residenza, scrivimi a piero@pierodibello.com

Leave a Reply