IMU estera o IVIE Imposta sul Valore degli Immobili situati all'Estero

L’IMU estera o IVIE scade il 02/08/2018

Siete in possesso di un immobile all’estero?

Siete tenuti a pagare l’IVIE: Imposta sul Valore degli Immobili situati all’Estero. Vediamo come si applica e quando scade.

 

Tutti i contribuenti italiani che detengono immobili all’estero devono pagare un’imposta dello 0,76% su fabbricati, aree edificabili e terreni.

Il valore dell’immobile è costituito dal costo dell’atto di acquisto o qualora sia stato costruito, dal valore di mercato.

 

L’IVIE non si applica al possesso degli immobili adibiti ad abitazione principale e alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio.

Entro quando va pagata l’IVIE?

I contribuenti italiani possono effettuare il pagamento entro il 02/08/2018.

Essendo l’imposta equiparata all’Irpef, può essere anche versata in 6 rate.

Si ricorda che il contribuente, per indicare il valore delle sue proprietà immobiliari detenute all’estero, dovrà compilare il quadro RW della dichiarazione dei redditi.

Differenza fra IVIE e IVAFE

Se l’IVIE è relativa ai beni immobili, l’IVAFE invece è un’imposta sui prodotti finanziari, dei conti correnti e dei libretti di risparmio detenuti all’estero.

 

Stai cercando di proteggere il tuo patrimonio? Approfondisci dov’è più conveniente aprire una società fiduciaria e se veramente è la soluzione che fa per te: “Protezione del patrimonio: Trust Inglese VS Trust Maltese”.

Leave a Reply