La patent box in Italia

fiscoIl decreto “investment compact” del Decreto Legge n. 3 del 24.01.2015 ha previsto l’introduzione di un regime opzionale di detassazione dei redditi derivanti dall’utilizzazione di brevetti, marchi, design e know-how di nome “patent box“.

Ricordiamo che la fuga di Fiat o Lottomatica o GSK è stata dettata da una tassazione più vantaggiosa ed equa ed una tassazione fiscale come la “patent box” già acquisita da questi paesi europei.

Continua a leggere…

Strategia aziendale internazionale

strategiaLa globalizzazione richiede continui cambiamenti coerenti con le dinamiche economiche mondiali e continui cambi di direzione, soprattutto per coloro che guardano verso i mercati esteri. Avere una maggiore attenzione elaborando una continua strategia aziendale internazionale permette all’imprenditore di prevedere il mercato e adeguarsi al cambiamento cogliendo tutte le opportunità.

Continua a leggere…

Finanziamenti per la internazionalizzazione e delocalizzazione PMI Italiane

finanziamentiSono disponibili strumenti finanziari a sostegno dello sviluppo di Pmi italiane per un importo massimo di 10.000.000,00 euro ad azienda al fine di internazionalizzare o delocalizzare le stesse PMI Italiane.

Ricordiamo a tutti i lettori che dicasi delocalizzazione quando un impresa decide di dislocare in stato diverso per motivi di globalizzazione.

Differente scelta aziendale quando parliamo di internazionalizzazione perché parliamo di operazioni che permettono all’azienda italiana di poter vendere il proprio prodotto in luoghi differenti dal proprio paese.

Continua a leggere…

Finanziamenti per l’Internazionalizzazione delle PMI Pugliesi

finanziamenti pugliaLa Regione Puglia ha istituito un Fondo Regionale per l’Internazionalizzazione delle PMI Pugliesi, confermando il suo sostegno alle imprese che vorranno conquistare i mercati esteri.

I Finanziamenti per l’Internazionalizzazione delle PMI Pugliesi scadono il 30.09.2015 ed è un opportunità che difficilmente verrà replicata. Quindi il nostro consiglio e attivarsi nel minor tempo possibile.

Continua a leggere…

Cina alla conquista dell’America Latina e Caraibi

Cina alla conquistaLa Cina non rimane a guardare gli accordi FACTA, OCSE e BEPS e sferra il suo primo colpo a livello globale investendo 250 milioni di dollari in tutta l’America LatinaCaraibi. Cina alla conquista dell’America Latina e Caraibi.

La Cina promette oltre 10 anni di contratti nel settore dell’energia rinnovabile e nell’agricoltura e lo con i fatti, assicurando al Venezuela 20 miliardi di dollari ed all’Ecuador 7 miliardi di dollari affinché azzerino il debito pubblico del paese.

Continua a leggere…

Mini sportello unico per l’Iva denominato MOSS

MOSSDal 1 gennaio 2015 vengono estesi ai servizi di telecomunicazione e di trasmissione telematica il regime speciale iva che attualmente si applica ai servizi elettronici business to consumer B2C.

Il mini sportello unico per l’Iva denominato MOSS (mini one stop shop) attualmente è un regime facoltativo per i soggetti passivi stabili e non stabili nell’UE ai fini dell’assolvimento degli obblighi Iva, relativamente alle prestazioni di servizi di telecomunicazione, di tele radiodiffusione ed elettronici rese ai committenti non soggetti passivi di imposta.

Continua a leggere…

San Marino ufficialmente è nella White List

white listSan Marino ufficialmente è nella White List così come pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.6 del 9 gennaio 2015.

La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è la conseguenza del Decreto firmato dal Ministro dell’Economia Padoan del l 29 dicembre 2014 che ha permesso a San Marino di essere nella Withe List.

Ricordiamo che lo Stato Italiano e quello di San Marino hanno attivato accordi di scambio di informazioni per evitare la doppia imposizione sul reddito.

Uno dei primi effetti e conseguenze di questo accordo sarà il trattamento favorevole delle operazioni di voluntary disclosure.

Nei prossimi mesi analizzeremo i vantaggi di San Marino nella White List.

La Rete di Impresa

rete di impresaLa Rete di Impresa è il nuovo business in quanto è un contratto basato sulla collaborazione tra imprese non sempre eterogeneo tra di loro. La Rete d’Impresa è un modello di business alternativo rispetto a quello individualistico e frammentario del nostro tessuto economico.

La Rete d’Impresa permette l’aggregazione tra imprese con diverse competenze e diverse risorse umane che combinate insieme si traducono in competenze e velocità in un mercato sempre più frenetico.

Continua a leggere…