Perché gli imprenditori spostano la loro impresa in Serbia?

Le imprese italiane fuggono in Serbia, che da anni sta ormai accogliendo gli imprenditori stranieri con una pioggia di incentivi economici. I contributi che il governo serbo assicura alle imprese sono stratosferici e mettono fuori gioco ogni Paese europeo. Ad esempio ci sono gli sgravi fiscali tra i 5000 e i 10.000 euro annui per ogni posto di lavoro creato nel Paese. Considerando lo stipendio medio di un operaio serbo, tra i 5 e i 6mila euro annui, il costo della manodopera per i primi 12 mesi tende allo zero. Ma non è finita, tra le tante agevolazioni c’è anche l’esenzione per 10 anni dall’imposta sugli utili societari per investimenti superiori ai 7 milioni di euro o che impieghino almeno 100 nuovi dipendenti.

Continua a leggere…