Doppie imposizioni il dipendente italiano all'estero NON deve pagare le tasse sul reddito in Italia

Doppie imposizioni: il dipendente italiano all’estero NON deve pagare tasse sul reddito in Italia

Per evitare che i lavoratori italiani all’estero paghino le tasse due volte, l’Italia ha firmato negli anni numerose convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni.

Le convenzioni contro le doppie imposizioni firmate dal Governo italiano prevedono che la tassazione del reddito prodotto avvenga solo nel Paese in cui viene svolto il lavoro dipendente, infatti l’italiano che lavora in Francia non può essere tassato nel nostro paese. Continua a leggere…