Residenza Fiscale: il vincolo affettivo decade

vincolo affettivoSentenza della Corte di Cassazione “senza precedenti”, che ha chiarito definitivamente l’estraneità del mantenimento della residenza della famiglia dell’imprenditore in Italia quale presupposto al pagamento delle tasse in Italia, quindi il vincolo affettivo decade.

La Corte di Cassazione, con la sentenza n.6501 del 31.03.2015, ha definito che, se un cittadino lavora e risiede all’estero non è tenuto a pagare le tasse in Italia, nemmeno se possiede il vincolo affettivo in quanto non hanno nessun nesso con il domicilio fiscale. L’importante è mantenere la prova documentale che si dimori per più di 183 giorni fuori dall’Italia.

Continua a leggere…

San Marino chiarisce la Stabile Organizzazione e la residenza

San Marino chiarisce la Stabile Organizzazione e la Residenza:
Subito dopo l’entrate di San Marino nella lista dei Paesi in White List e dopo la convenzione sulle doppie imposizioni, si è provveduti a chiarire la Stabile Organizzazione ed il concetto di residenza.
Il ministero delle Finanze di San Marino ha trattato i temi della stabile organizzazione e della residenza. Infatti per quest’ultimo viene offerto un quadro completo nell’accordo contro le doppie imposizioni. Per quanto riguarda la Stabile Organizzazione vengono definiti meglio i requisiti di esistenza e configurabilità.

Si ricorda che la convenzione sulle doppie imposizioni in relazione al livello fiscale tra i due Stati è entrata in vigore a inizio anno in occasione dell’uscita della Repubblica di San Marino dalla lista dei Paesi in Black List.

Nelle prossime pubblicazioni parlermo più approfonditamente dello stato di San Marino ella sua Stabile Organizzazione e residenza.