La Branch Exemption nell'ordinamento italiano: un sostanzioso risparmio fiscale

La Branch Exemption nell’ordinamento italiano: un sostanzioso risparmio fiscale

Conosci la Branch Exemption? Se la tua impresa opera all’estero o vuoi internazionalizzarti con una nuova attività, devi conoscerla.

Oggi, un’impresa che vuole internazionalizzarsi si trova a poter scegliere tra la costituzione di un nuovo soggetto giuridico estero con l’acquisizione della partecipazione, oppure l’apertura di una Stabile Organizzazione. Scegliendo l’opzione della Branch Exemption sia l’imprenditore che lo Stato ottengono un sostanzioso risparmio fiscale, ecco come:

Continua a leggere…

Vendere nelle fiere in Europa: sai come gestire beni, IVA e dazi?

Vendere beni all'estero in fiera
Sempre più imprenditori italiani partecipano occasionalmente oppure assiduamente a fiere in paesi della Unione Europea e ci si chiede quale comportamento adottare per i beni venduti nelle fiere di paesi UE con particolare attenzione nell’ambito Iva.

Si pensi ad un imprenditore italiano che partecipa ad una fiera in uno Stato membro, e che si ritrova a dover adempiere a regole nuove dettate dai regolamenti europei ed a dover adempiere a regole del paese ospitante la fiera.

Continua a leggere…

Le lavorazione intra-Ue ed il regime Iva da adottare

cessioni ceeDicasi lavorazione intra-ue quelle attività volte a trasferire un bene di propria produzione presso altro paese membro dell’Unione europea, per la sua trasformazione o implementazione a seguito di successiva vendita ad un terzo paese membro dell’Unione europea.

Quale comportamento dovranno avere i paesi facenti parte dell’Unione europea in campo iva?

Continua a leggere…

San Marino chiarisce la Stabile Organizzazione e la residenza

San Marino chiarisce la Stabile Organizzazione e la Residenza:
Subito dopo l’entrate di San Marino nella lista dei Paesi in White List e dopo la convenzione sulle doppie imposizioni, si è provveduti a chiarire la Stabile Organizzazione ed il concetto di residenza.
Il ministero delle Finanze di San Marino ha trattato i temi della stabile organizzazione e della residenza. Infatti per quest’ultimo viene offerto un quadro completo nell’accordo contro le doppie imposizioni. Per quanto riguarda la Stabile Organizzazione vengono definiti meglio i requisiti di esistenza e configurabilità.

Si ricorda che la convenzione sulle doppie imposizioni in relazione al livello fiscale tra i due Stati è entrata in vigore a inizio anno in occasione dell’uscita della Repubblica di San Marino dalla lista dei Paesi in Black List.

Nelle prossime pubblicazioni parlermo più approfonditamente dello stato di San Marino ella sua Stabile Organizzazione e residenza.

Esenzioni fiscali agli Stati partecipanti all’Expo con stabile organizzazione

EXPO Milano 2015L’Agenzia delle Entrate con una circolare ha pubblicato una panoramica di tutte le agevolazioni a favore dei partecipanti esteri e stabile organizzazione all’evento internazionale che avrà luogo da maggio a ottobre nel 2015.

L’esenzione totale riguarda le imposte dirette (Ires, Irpef, Irap e relative addizionali) e indirette da parte dello Stato Italiano. Inoltre tutte le operazioni finanziarie saranno esenti da imposte di registro, di bollo, ipotecarie e catastali, pur restando l’obbligo di registrazione in caso di compravendita di beni immobili, di costituzione o cessione di diritti, e di locazioni.
Continua a leggere…

Approfondimenti sulla Stabile Organizzazione

La nozione di stabile organizzazione è utilizzata per individuare il presupposto soggettivo sufficiente e necessario per l’imposizione, anche in uno stato estero, del reddito derivante da un’attività economica ivi svolta da un soggetto residente in altro Stato. Questo rischio si potrebbe concretizzare nel caso in cui una società italiana dovesse disporre nello stato estero di una struttura organizzativa, materiale e/o personale, per mezzo della quale l’impresa stessa eserciti la propria attività.

Continua a leggere…