Azienda in Svizzera, solo per imprenditori onesti

Azienda in Svizzera, solo per imprenditori “onesti”

Portare la propria azienda in Svizzera conviene, ma è un’operazione che va fatta onestamente. Nei giorni scorsi la Guardia Finanzia ha egregiamente scoperto un consulente che truccava i bilanci ed esportava valuta in Svizzera. Nonostante fosse iscritto all’Archivio Italiani all’Estero A.R.I.E. e fosse proprietario di immobili e auto lussuose in Svizzera, evidentemente non aveva studiato a fondo la normativa fiscale italiana, dato il mantenimento in Italia dei suoi principali interessi: Continua a leggere…

Europa 4% di tassazione, una vera rampa di lancio per i giovani

Europa: 4% di tassazione, una vera rampa di lancio per i giovani

Giovani lavoratori autonomi in Italia: il regime forfettario è realmente vantaggioso?

Sempre più giovani lavoratori autonomi approfittano del regime forfettario, attratti da una tassazione agevolata. Purtroppo, ben presto, si ritrovano a fare i conti con il limite del fatturato, da € 30.000 a € 50.000 per settore di attività, entro i quali non è possibile superare.

Successivamente si scontrano con la realtà contributiva, nella quale su un utile superiore a € 15.000,00 si inizia a scontare oltre il 23% di tassazione previdenziale. Continua a leggere…

conto corrente in europa necessita con la nuova finanziaria

Conto corrente in Europa: una necessità dopo la nuova finanziaria

Da oggi gli Italiani non sono più proprietari dei loro soldi sul conto corrente, all’infuori di coloro che hanno anche un conto corrente in Europa.

A partire dal 16 novembre 2016 tutti i prelievi in contanti superiori ad € 1.000 oppure tutti i prelievi mensili in contanti per un totale di € 5.000 saranno oggetto di INDAGINE DALL’AGENZIA DELLE ENTRATE.

Che la provenienza dei soldi sia legale, oppure che siano stati tassati, non fermerà la presunzione dell’Agenzia delle Entrate di venirvi a controllare e verificare che fine hanno fatto i vostri soldi.

Continua a leggere…

white list agenzia delle entrate agosto 2016

Pubblicazione dei paesi in White List a partire dal mese di agosto 2016

Nella presente pubblicazione vi aggiorno sulla white list, l’elenco dei paesi fra cui avviene lo scambio delle informazioni tra le Agenzie delle Entrate, approvato dal Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze il 9 agosto 2016.

Quindi per tutti coloro che hanno avuto rapporti con questi paesi, senza darne comunicazione all’Agenzia delle Entrate, sarà meglio correre ai ripari prima di ricevere un accertamento fiscale.

Ecco l’elenco:

Continua a leggere…