Aggiornamento della Lista Nera dei Paradisi Fiscali per l'Europa

Aggiornamento della Lista Nera dei Paradisi Fiscali per l'Europa
L'Unione Europea, a partire dal 18 febbraio 2019, ha inserito all'interno della lista nera dei paradisi fiscali Cayman e Panama, Isole Cayman, Palau e Seychelles in quanto non cooperativi secondo gli standard dell'Unione Europea. Questi Paesi summenzionati si vanno ad aggiungere agli altri otto già presenti in precedenza: Samoa americane, Figi, Guam, Samoa, Oman, Trinidad e Tobago, Vanuatu e le Isole Vergini americane. Attualmente, nella lista nera, i paradisi fiscali risultano essere 13. Mentre coloro che sono stati rimossi dalla lista grigia perché hanno avuto un Codice di Condotta UE positivo adeguando i loro sistemi fiscali ai criteri di trasparenza europei sono: Antigua e Barbuda, Armenia, Bahamas, Barbados, Belize, Bermuda, Isole Vergini britanniche, Capo Verde, Isole Cook, Curacao, Isole Marshall, Montenegro, Nauru, Niue, Saint Kitts e Nevis, Vietnam.  Dal 2020, gli Stati membri hanno concordato che l’elenco dell'UE sarà aggiornato non più di due volte all’anno per garantire un processo di verifica più stabile. Quindi, prima di operare scelte affrettate sul Paese di delocalizzazione, è sempre opportuno confrontarsi con un professionista.
Hai bisogno di una consulenza circa un argomento trattato su questo blog?
Prima di contattami per ottenere un preventivo di intervento specifico per il tuo caso, ti invito a leggere le opinioni dei miei clienti.
Condividi
Piero Di Bello
Scritto da
Piero Di Bello

Appassionato e dinamico consulente esperto in Protezione e Pianificazione consapevole del Patrimonio delle famiglie e delle imprese, associato della prestigiosa Associazione “Il Trust in Italia”.
Esperto in Fiscalità Internazionale e Strategia d’Impresa, coadiuva continuamente gli imprenditori nel disegnare il proprio business.

Commenti

Piero Di Bello

Piero Di Bello

Appassionato e dinamico consulente esperto in Protezione e Pianificazione consapevole del Patrimonio delle famiglie e delle imprese, associato della prestigiosa Associazione “Il Trust in Italia”.
Esperto in Fiscalità Internazionale e Strategia d’Impresa, coadiuva continuamente gli imprenditori nel disegnare il proprio business.