Youtuber: la vera Tassazione dei Tuoi Utili la decidi Tu!

Caro You­tuber, il tuo com­mer­cia­lista ti ha mai posto la domanda: “Quante tasse vuoi pagare?”.
E non mi rife­risco a quei “con­su­lenti fur­betti” che pro­pon­gono solu­zioni al di fuori della lega­lità o addi­rit­tura isti­gano i propri clienti a com­met­tere reati in ambito fiscale, seb­bene ve ne siano non pochi, pur­troppo.
Alcuni pro­fes­sio­nisti, infatti, sono con­sa­pe­voli di agire ille­gal­mente; altri, sep­pure in buona fede, sono sem­pli­ce­mente impre­pa­rati al punto da inven­tare stra­tegie che sfo­ciano ine­vi­ta­bil­mente nell’illegalità.

Può anche capi­tare di sce­gliere un regime fiscale inap­pro­priato al pro­prio caso spe­ci­fico, ad esempio, perché il com­mer­cia­lista pone il pro­prio cliente dinanzi ad un ven­ta­glio di infor­ma­zioni poco chiare oppure incom­plete.

Taluni pro­fes­sio­nisti (mi auguro incon­sa­pe­vol­mente!) pro­pon­gono al pro­prio cliente la costi­tu­zione di società estere facendo rica­dere il pro­prio cliente nel reato di este­ro­ve­sti­zione.

A tal pro­po­sito, sento par­lare spesso di pro­fes­sio­nisti che sug­ge­ri­scono di aprire società a Malta, in Bul­garia o in altri Paesi a tas­sa­zione age­vo­lata, seb­bene di fatto non sia così, anche quando si agisce nella lega­lità, poiché il risparmio può essere asso­lu­ta­mente illu­sorio.

Fac­ciamo un esempio, per com­pren­dere di cosa par­liamo, ipo­tiz­zando che il com­mer­cia­lista ti stia sug­ge­rendo di pren­dere in con­si­de­ra­zione la pos­si­bi­lità di una società all’estero.

«In Italia si pagano troppe tasse, a Malta sol­tanto il 5%.»

(Ano­nimo Com­mer­cia­lista impre­pa­rato)

Quante volte ho sen­tito dire una fes­seria simile!
È un’affermazione sba­gliata perché a Malta si paga il 35% sul red­dito delle società, ed il fami­ge­rato “rim­borso dei 6/7” è con­cesso se la tua società è dete­nuta da una hol­ding non resi­dente in Malta.
Quindi la tua hol­ding in Italia pagherà anch’essa le imposte, ed avrai bisogno di un com­mer­cia­lista in Malta, un com­mer­cia­lista in Italia, di pagare le imposte in entrambi i Paesi e di ripa­gare la distri­bu­zione del divi­dendo in Italia, oltre ad un ammi­ni­stra­tore unico in Malta. Infine non dimen­ti­care che anche negli altri Paesi è richiesto il ver­sa­mento dei con­tri­buti pre­vi­den­ziali.
A conti fatti lavo­rerai per far arric­chire gli altri!

L’errore più comune che si com­mette quando si ipo­tizza di andare all’estero è quello di non con­si­de­rare tutti i costi effet­tivi cui si andrebbe incontro.
Eccoti un elenco di quelli prin­ci­pali da tenere pre­sente:

  • i costi di viaggi e tra­sferte;
  • i costi pre­vi­den­ziali;
  • le imposte locali;
  • il costo dei con­su­lenti;
  • il costo dell’amministratore estero;
  • le regole da adot­tare in Italia per non cadere in reati fiscali.

Quale soluzione adottare, allora?

Alla domanda ini­ziale “Quante tasse vuoi pagare?” si può risponde ana­liz­zando ogni spe­ci­fico caso e otti­miz­zando, attra­verso stru­menti legali e tra­spa­renti, la pro­pria atti­vità in Italia (se si vuol essere resi­denti in Italia).

Nei pre­ce­denti arti­coli dedi­cati agli You­tu­bers abbiamo par­lato della tas­sa­zione delle pub­bli­cità video e della tas­sa­zione delle spon­so­riz­za­zioni e con­tri­buti sociali INPS, mentre adesso veri­fi­chiamo la tas­sa­zione attua­liz­za­bile secondo le tue scelte.

I pro­spetti che seguono pren­dono in con­si­de­ra­zione i dif­fe­renti red­diti (utili) prima delle imposte, con il cal­colo della rela­tiva pres­sione fiscale.

Partita IVA Individuale – Regime Forfettario

Red­dito € 50.000
Red­dito Impo­ni­bile 67% € 33.500
Imposta Sosti­tu­tiva 15% € 5.025
INPS Fissi € 3.800
INPS IVS € 4.573
Totale Imposte e Con­tri­buti € 13.398
Pres­sione Fiscale Totale 26,79%

Partita IVA Individuale – Regime Semplificato

Red­dito € 70.000
IRPEF € 23.370
INPS Fissi € 3.800
INPS IVS € 13.596
Totale Imposte e Con­tri­buti € 40.766
Pres­sione Fiscale Totale 58,23%

S.r.l. (Società a Responsabilità Limitata)

Red­dito € 200.000
IRES + IRAP € 57.640
Imposta Divi­dendo € 37.012
INPS Fissi € 3.800
INPS IVS € 14.832
Totale Imposte e Con­tri­buti € 113.104
Pres­sione Fiscale Totale 56,55%

Trust + S.a.s.

Red­dito € 500.000
IRES + IRAP € 144.100
Imposta Divi­dendo € 0
INPS Fissi € 3.800
INPS IVS /
Totale Imposte e Con­tri­buti € 147.900
Pres­sione Fiscale Totale 29,58%

Trust + S.r.l 

Red­dito € 500.000
IRES + IRAP € 144.100
Imposta Divi­dendo € 0
INPS Fissi € 3.800
INPS IVS /
Totale Imposte e Con­tri­buti € 147.900
Pres­sione Fiscale Totale 29,58%
Trust + S.a.s. e Trust + S.r.l.

Sulla base del volume d’affari è pos­si­bile costruire strut­ture legali con una pres­sione fiscale equa e soste­ni­bile.
Ana­liz­zando queste ultime due strut­ture pos­siamo sti­lare una lista di van­taggi e svan­taggi, a con­di­zione che la tipo­logia di trust rea­liz­zata e la tipo­logia di S.r.l. costi­tuita abbiano carat­te­ri­stiche fiscal­mente cor­rette; in caso con­trario la fisca­lità sale oltre il 50%, quindi evita il «fai da te» e stai alla larga dai con­su­lenti improv­vi­sati. Il trust, infatti, dovrà essere costi­tuito con la meri­te­vo­lezza, la discre­zione e altri fon­da­men­tali requi­siti.

Pos­siamo rie­pi­lo­gare bre­ve­mente i van­taggi e gli svan­taggi del Trust asso­ciato a S.a.s oppure a S.r.l. come segue:

Vantaggi

  • È rea­liz­za­bile con qua­lunque fat­tu­rato;
  • La tas­sa­zione mas­sima pari al 29,58% può scen­dere tra il 18% ed il 20% se assi­stita da una con­su­lenza stra­te­gica mirata e per­so­na­liz­zata;
  • La con­tri­bu­zione pre­vi­den­ziale è fissa e per­mette una per­so­na­liz­za­zione della pen­sione futura desi­de­rata;
  • Con­sente la gestione della pro­pria ric­chezza e del pro­prio patri­monio con tra­spa­renza;
  • Per­mette di avere una strut­tura sociale che calza come un “vestito sar­to­riale” su misura.

Svantaggi

  • Non è uti­liz­za­bile da chiunque, spe­cial­mente quando gli incassi sono rela­ti­va­mente bassi (ad esempio 50.000 euro l’anno) perché ha impor­tanti costi di start‑up e isti­tu­zione.
Con­di­vidi
Tieniti sempre aggiornato!
Unisciti al nostro Canale Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo sul questo Blog.
Hai bisogno della nostra consulenza?
Ti richiameremo per una prima valutazione gratuita relativa al tuo caso.
Scritto da
Piero Di Bello

Appassionato e dinamico consulente esperto in Protezione e Pianificazione consapevole del Patrimonio delle famiglie e delle imprese, associato della prestigiosa Associazione “Il Trust in Italia”.
Esperto in Fiscalità Internazionale e Strategie d’Impresa, coadiuva continuamente gli imprenditori nel disegnare il proprio business.

Visualizza tutti gli articoli
Scritto da Piero Di Bello

Piero Di Bello

Appassionato e dinamico consulente esperto in Protezione e Pianificazione consapevole del Patrimonio delle famiglie e delle imprese, associato della prestigiosa Associazione “Il Trust in Italia”.
Esperto in Fiscalità Internazionale e Strategie d’Impresa, coadiuva continuamente gli imprenditori nel disegnare il proprio business.